News


Famu: GIORNATA NAZIONALE DELLE FAMIGLIE AL MUSEO

Domenica 13 ottobre 2019, i tre musei cittadini aderiscono alla giornata nazionale delle famiglie al museo, l’ingresso sarà gratuito e ci saranno attività laboratoriali dedicate a grandi e piccini.

Seguendo il tema FAMu 2019, quest’anno lavoreremo su storie da raccontare e storie da creare insieme, liberando la fantasia.
Leggeremo insieme il libro Piccolo Blu e Piccolo Giallo, scritto e illustrato, nel 1959,dal Futurista Leo Lionni.
Ormai considerato un grande classico della letteratura per bambini, il libro racconta una bella esperienza di amicizia tra due colori “diversi” che però riescono a fondersi in un unico abbraccio, diventando un altro colore insieme … una storia di colori primari e non solo!
Al termine della lettura ci sarà un laboratorio attraverso il quale i bambini realizzeranno un testo con la storia di amicizia dei loro due colori primari preferiti.
QUANDO: domenica 13 ottobre 2019, dalle ore 15:30 alle ore 17:00
PRENOTAZIONE: necessaria, preferibilmente entro venerdì 11 ottobre 2019, fino ad esaurimento posti disponibili.

Continua lettura

  • Fa tappa anche al CAP di Carrara venerdì 13 dicembre la terza edizione di MutaMenti jazz Festival

     

    Fa tappa anche al CAP di Carrara venerdì 13 dicembre la terza edizione di MutaMenti jazz Festival

    Programma

    Partendo dalla bellezza dei luoghi dell’arte e della cultura presenti sul territorio della provincia di Massa-Carrara, MutaMenti jazz Festival valorizza l’aspetto meraviglioso della musica jazz, quale musica delle contaminazioni, offrendo al pubblico un qualcosa di unico, in cui si fondono la passione per il jazz e quella per castelli, musei, teatri e biblioteche. MutaMenti è realizzato dall’Istituto Valorizzazione Castelli, sostenuto dalla Provincia di Massa-Carrara e dai diversi Comuni soci dell’Istituto, tra cui Carrara, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e il coinvolgimento della Regione Toscana, in riferimento alla Rete Provinciale delle Biblioteche, e l’Accademia delle Belle Arti di Carrara.
    “MutaMenti” non è solo un Festival, ma un progetto che nasce da una serie fortunata di esperienze e di incontri, primo fra tutti quello dell’Istituto con l’armonicista jazz Max De Aloe, direttore artistico del festival, ed è il risultato di un percorso intrapreso da diversi anni dall’Istituto e indirizzato a dare a musei, castelli e più in generale ai luoghi della cultura, una nuova definizione non solo in termini di spazio fisico, ma anche di missione e di rapporto con il visitatore. MutaMenti e vuol essere un percorso che non si esaurisce nel tempo limitato dell’ascolto, ma permane nel tempo e per questo ha scelto di destinare tutti gli introiti derivanti dalla bigliettazione degli spettacoli a interventi di valorizzazione sui beni culturali del territorio della provincia di Massa-Carrara .

    Il calendario della seconda sessione del festival si terrà dal 6 al 14 dicembre. Questi gli appuntamenti:
    6 dicembre, ore 21.30, Chiesa di Santa Maria della Rosa (Montignoso) Anais Drago presenta “SoloProject”, Anais Drago violino, effetti e loop station;
    8 dicembre, ore 21.30, Teatro Quartieri (Bagnone), VJ Collective presenta “progetto.originals”. Gianmarco Scaglia contrabbasso, Daniele Malvisi  sax tenore, Mirko Pedrotti vibrafono, Paolo Corsi  batteria;
    12 dicembre, ore 21.30, Villa Magnolia (Tresana) Maislindos Trio presenta “Un omaggio alla Musica Brasiliana”, Francesco Schettino voce e giocattoli percussivi, Ermes Pirlo fisarmonica, melodica, tamborin,
    Marco Zanardelli chitarra e cori;
    13 dicembre, ore 21.30,  CAP Centro Arti Plastiche (Carrara), Luciana Elizondo Max de Aloe duo presenta “A Blind Date il folle incontro tra la viola da gamba e l’armonica”, Luciana Elizondo  viola da gamba e canto, Max De Aloe  armonica cromatica e fisarmonica;
    14 dicembre, ore 21.30 Biblioteca Civica (Aulla), Lukas Oravec Italian Quartet, Lukas Oravec tromba e filicorno, Daniele Gorgone piano, Marco Piccirillo contrabbasso, Pasquale Fiore batteria.
    Il festival è entrato a far parte, da questa annualità, della rete dei principali festival jazz italiani, con l’ingresso nell’Associazione I-Jazz che da anni persegue l’obiettivo della diffusione di progetti collegati al jazz .  MutaMenti ha scelto di valorizzare il territorio associando ad ogni spettacolo un percorso degustativo presso produttori di eccellenza della provincia. A questo nuovo aspetto della programmazione si aggiungono la collaborazione con Federalberghi Costa Apuana e con altre strutture ricettive del territorio che garantiscono sconti sull’ospitalità a tutti coloro che decideranno di soggiornare sul nostro territorio per partecipare al Festival.
    Per informazioni e prenotazioni  mutamenti@istitutovalorizzazionecastelli.it  tel. 0585/816524
    Ulteriori info su   www.istitutovalorizzazionecastelli.it/mutamenti/

    Continua lettura

  • Quindicesima giornata del contemporaneo

    Anche quest’anno aderiamo alla quindicesima giornata del contemporaneo AMACI 

    Sabato 12 ottobre 2019 l’ingresso al museo sarà gratuito, su richiesta sarà possibile effettuare visite guidate alla collezione permanente del CAP.

    Continua lettura